12 dicembre 2017 – Presentazione progetto “Mamma è Bello”

Link

Martedì 12 dicembre, presso Sala dei Caduti di Nassirya, si è svolta la conferenza stampa indetta da Forza Italia “Donne politica e maternità”. Nel corso dell’incontro Olimpia Tarzia, ha presentato la campagna di iniziative denominata “Mamma è Bello”, che si svilupperà nelle prossime settimane sul territorio nazionale. Alla conferenza stampa hanno partecipato anche i senatori Claudio Fazzone e Francesco Giro e il consigliere regionale in seno a Forza Italia Mario Abbruzzese. Continua a leggere

Messaggio Presidente Berlusconi
Progetto “Mamma è Bello”

11 maggio 2016 – Seminario “Bulli e Bulle”

L’on. Tarzia ha partecipato al seminario “Bulli e Bulle”: come cambiare per contrastare il fenomeno del bullismo tra pari.

L’evento è stato organizzato dal Club Roma Tevere insieme a Famiglia & Minori o.n.l.u.s. ed in interclub con i Club Roma Nord, Roma Romae, Roma EUR,Roma Cassia Romana, Roma Castelli Romani. Sono intervenuti l’On. Olimpia Tarzia, il Dott. Riccardo Lancellotti, l’Ispettore Roberto Giuli, la Dott. Maria Cristina Passanante, l’Avv. Fiorella D’Arpino, l’Avv. Roberto Afeltra, la Dott. Marisa Morello con dotte ed approfondite relazioni. Al Seminario erano presenti gli studenti di alcuni Istituti Superiori di Roma e di Terni per i quali saranno destinate Borse di Studio per particolari doti di empatia e solidarietà, frutto di una raccolta fondi indetta per l’evento.

6-7 maggio 2016 – Seminario “Maternità ieri ed oggi”

ISSD e WWALF: insieme per il convegno “Maternità ieri ed oggi. Quali soluzioni per una società a misura di mamma?” 

L’evento si è svolto nelle giornate di venerdì 6 e sabato 7 maggio presso l’Ateneo Pontificio Regina Apostolorum. Nella prima giornata di venerdì 6 maggio, si è affrontato il tema de “Il corpo e la maternità”.

La seconda giornata del convegno di sabato 7 maggio, ha affrontato la questione del “Diritto al lavoro, maternità e gravidanza” a cui partecipano: l’On. Olimpia Tarzia, la prof.ssa Maria Pia Baccari Facoltà di giurisprudenza della LUMSA di Roma, professore invitato presso la pontificia Università Urbaniana e nella Pontificia Università della Santa Croce; la dott.ssa Benedetta Rinaldi conduttrice di Uno Mattina Estate; Annamaria Gimigliano esperta in innovazione e in processi industriali nel settore della cultura industrial; Antonella Perconte Licatese attrice che dal 2011 ha avviato la sua attività di docente di Storia del Cinema Italiano collaborando con numerose scuole e laboratori e la dott.ssa Adele Ercolano sociologa ed esperta in questione femminile, leadership e modelli organizzativi membro direttivo dell’ISSD e co-founder della rivista gratuita Valore Mamma.

Comunicato Stampa evento

Locandina evento (fronte)

Locandina evento (retro)

SPARITI 24 MLN PER PARITARIE

L’On. Tarzia ha affermato in aula: “Ad oggi non è ancora chiaro che fine abbiano fatto i 24 milioni di euro destinati dallo Stato alle scuole paritarie del Lazio. Non è ammissibile che tali istituti debbano trovarsi privati dei finanziamenti che spettano loro di diritto, con conseguenti gravi ricadute, oltre che sulle famiglie degli alunni che li frequentano, anche sul personale che si ritrova licenziato, in mezzo ad una strada, perché alcuni istituti saranno costretti a chiudere, senza poi considerare il fatto che le scuole statali non riusciranno a far fronte alle domande degli studenti provenienti dalle paritarie”.

FOTO TAVOLA ROTONDA

22 febbraio 2016 – Tavola Rotonda “Il nuovo Faust: la fabbrica dell’uomo e la cultura dello scarto

Il 22 febbraio 2016, presso la Pontificia Università Lateranense, si è svolta la tavola rotonda aperta al pubblico “Il nuovo Faust: la fabbrica dell’uomo e la cultura dello scarto etica e responsabilità nella comunicazione”.

Tra le relatrici: Lorena Bianchetti, giornalista e conduttrice televisiva; Alessandra Buzzetti vaticanista TG5; Cristiana Caricato, vaticanista TV2000. Ha moderato l’incontro l’On. Olimpia Tarzia, Direttrice del corso e Presidente Movimento PER.

TAVOLA ROTONDA 

“Il nuovo Faust: la fabbrica dell’uomo e la cultura dello scarto”

– Intervento On. Olimpia Tarzia

– Intervento Lorena Bianchetti

– Intervento Alessandra Buzzetti

– Intervento Cristiana Caricato

FOTO 

27 dicembre 2015 – Musical “La vita racconta…”

Il 27 dicembre 2015, il Coro Parrocchiale di Mesagne (Brindisi), composto da bambini e ragazzi, ha messo in scena alcune canzoni riarrangiate dell’on. Olimpia Tarzia e le ha inserite all’interno di un Musical intitolalo: “La vita racconta…”. Ai bambini, a Dino Fragnelli che ha ideato il musical e all’intera comunità parrocchiale vanno i nostri più vivi complimenti!

Nello specifico sono state eseguite le seguenti canzoni:

1) Come un prodigio
2) per una vita mancata
3) nostro figlio
4) da stasera ci sono anch’io
5) mistero d’amore
6) come una volta
7) siamo in tanti papà

Video Parte 1

Video Parte 2

 

FOTO MUSICAL LA VITA RACCONTA

Accanimento terapeutico e dichiarazioni anticipate di trattamento

Dispense Prof. Proietti 3

Dispense Prof. Proietti 4

Parte 3

Parte 4

Eutanasia e religioni

Dispense Prof. Proietti 1

Dispense Prof. Proietti 2 

Dispense Prof. Proietti solo Eutanasia

Parte 1

Parte 2

 

Biodiritto di fine vita nel panorama internazionale

Dispense Prof.ssa Casini 2

Parte 3

Parte 4

Biodiritto di inizio vita nel panorama internazionale

Dispense Prof.ssa Casini 1

Parte 1

Parte 2

La sessualità come problema bioetico, biogiuridico e biopolitico (parte 2)

Parte 3

Parte 4

La sessualità come problema bioetico, biogiuridico e biopolitico (parte 1)

Dispense Prof. D’Agostino

Parte 1

Parte 2

 

Teoria gender: problema inesistente o “bomba atomica”?

Parte 1

Parte 2

26 ottobre 2015 – Incontro studentato Porta Nevia

Lunedì 26 ottobre si è svolto l’incontro-testimonianza organizzato allo studentato Porta Nevia, legato alla Fondazione Rui, dal titolo “Olimpia Tarzia una vita per la vita”.
Dopo la cena le giovani studentesse hanno incontrato l’on. Tarzia, nella zona del soggiorno. L’onorevole ha raccontato la sua storia, soffermandosi particolarmente sui momenti salienti della sua vita quando è nato in lei il forte desiderio di battersi in difesa della vita anche attraverso l’impegno politico.
L’on. ha ripercorso le tappe salienti della sua vita, sottolineando come il suo impegno sia nato in concomitanza con eventi storici cruciali, come il varo della Legge 194 e come negli anni queste battaglie siano state importanti per accrescere un sentimento di difesa dei diritti di chi non ha voce. E’ stato un incontro soprattutto formativo, in cui è emerso come il fare politica, in particolar modo per i cattolici, sia difficile, ma non impossibile.portanevia_7portanevia_1
 DSCN9818

APPROVATA LEGGE CONTRO USURA

Ho voluto presentare alcune proposte di modifica a questo testo per accentuare l’attenzione da parte della Regione nei confronti non solo degli usurati, ma anche delle loro famiglie. Con soddisfazione, inoltre, ho potuto registrare l’approvazione bipartisan di un mio emendamento in cui si chiede di escludere dai soggetti beneficiari di sussidi regionali, le imprese che praticano il gioco d’azzardo e di un altro volto alla promozione di studi e ricerche sul legame tra il fenomeno dell’usura e il mercato del gioco d’azzardo. Infine attraverso l’approvazione di un mio ordine del giorno, sottoscritto da tutti i capigruppo di maggioranza e opposizione, sarà garantito l’accesso prioritario alle misure di sostegno da parte di soggetti vittime di usura che abbiano uno o più familiari a carico. Auguriamoci che l’attuazione della legge sia efficace e tempestiva, per fermare la mano, spesso insanguinata, degli strozzini, per dare speranza e per dare risposte alla solitudine e alla disperazione di chi è caduto nel vortice del sovraindebitamento e dell’usura, per salvaguardare non solo la dignità, ma la vita stessa di tante persone.

03/10/2015 – VEGLIA DI PREGHIERA PER LA FAMIGLIA

Non è lo stesso considerare un figlio come un diritto dei genitori o come un titolare di diritti, primi fra i quali quelli naturali, per cui non ci dovrebbe essere bisogno di spiegazioni, per esempio l’essere allevati dalla donna che ci ha portato in grembo per nove mesi, duranti i quali si è stabilita tra madre e figlio una relazione che dovrebbe continuare ed evolversi anche dopo la nascita. Eppure è in questa direzione che si vuole legiferare. Con la conseguenza di calpestare i diritti dei più deboli, i bambini, i quali costituiscono la base – debole – della società futura. La Chiesa, sensibile a queste tematiche e conscia dei mutamenti sociali dei nostri tempi, affronterà questa emergenza nel Sinodo che si svolgerà dal 4 al 25 ottobre 2015 e rivolge a tutti noi l’invito a partecipare alla veglia di preghiera che avrà luogo sabato 3 ottobre in piazza San Pietro, a Roma, dalle 18:00 alle 19:30.

Il Movimento PER aderisce con entusiasmo e convinzione a questa iniziativa, in piena condivisione con le intenzioni del Santo Padre di definire i punti chiari della famiglia a tutela dell’uomo, e desidera estendere lo stesso invito a tutti voi, nella speranza di essere numerosi!

20 giugno 2015 – Manifestazione su gender nelle scuole (Piazza San Giovanni)

MANIFESTAZIONE SU GENDER NELLE SCUOLE E DDL CIRINNA’

Come a Madrid nel 2007 e a Parigi nel 2013, il 20 giugno scorso, a Roma, 1 milione di persone è sceso in piazza San Giovanni per dire basta alle istanze della comunità Lgbt (Lesbiche, Gay, Bisessuali e Transgender).

CONTINUA A LEGGERE

VIDEO FAMILY DAY

VIDEO 2 FAMILY DAY

FOTO FAMILY DAY

VOLANTINO MOBILITAZIONE

LE LINEE GUIDA DELL’OMS

LEGGI TUTTA LA DOCUMENTAZIONE

22-24 maggio 2015 – Donne verso l’’agenda per lo sviluppo post-2015

Il Pontificio Consiglio della Giustizia e della Pace (PCGP), insieme alla World Women’s Alliance for Life and Family (WWALF), presieduta dall’On. Tarzia, e alla World Union of Women’s Catholic Organisations (WUCWO), ha organizzato la Conferenza Internazionale ““Donne verso l’’agenda per lo sviluppo post-2015: quali sfide dai Sustainable Development Goals (SDGs)?”

”MESSAGGIO DI PAPA FRANCESCO

RASSEGNA STAMPA

SERVIZIO TV MEDIASET

PROGRAMMA CONFERENZE 

BROCHURE

FOTO EVENTO

 

 

 

 

 

13 maggio 2015 – Presentazione risultati progetto GAP Rotary Club

Conferenza di presentazione dei risultati della ‘Campagna di informazione nelle scuole per la prevenzione del gioco d’azzardo patologico (GAP)’, organizzata dal Rotary Club Roma Prati.

Lo scopo del progetto, promosso dai Rotary Club di Roma, era di rendere consapevoli i ragazzi dei rischi implicati nell’uso del gioco che preveda l’uso di denaro, sollecitandoli a farsi promotori verso i coetanei di azioni di dissuasione nei confronti del gioco d’azzardo. L’indagine è stata realizzata attraverso la somministrazione di un questionario che ha coinvolto più di 500 studenti tra i 12 e i 20 anni (44% maschi e 56% femmine). Il 62% degli intervistati ha dichiarato di aver giocato con soldi almeno una volta. Di questi, il 23% ha giocato indifferentemente da solo o in compagnia, ciò rappresenta un dato significativo perché segnala un interesse specifico per il gioco con soldi a prescindere dal fattore aggregativo. Le modalità di gioco con soldi preferite sono risultate, in ordine: le slot da bar (18%); i siti web (15%), soprattutto sul poker e scommesse; le app (8%), soprattutto per slot e scommesse; lotterie e gratta e vinci (59%). I giovani che giocano con soldi, principalmente si dichiarano attratti dall’ebbrezza del rischio, annoiati e in cerca di facili guadagni. In conclusione, c’è sicuramente una coscienza generale sui rischi del gioco d’azzardo, ma esiste una tendenza, ancora limitata ma pericolosa, a sottovalutare il problema o a sentirsi al sicuro.

All’incontro conclusivo della campagna sono intervenuti: Antonio Ventura, presidente Rotary Club Prati; Olimpia Tarzia, vicepresidente della commissione cultura della Regione Lazio, Carlo Noto La Diega governatore Rotary Distretto 2080; Simone Feder, coordinatore movimento No Slot; Elvira D’Amato, vice questore aggiunto Polizia Postale ed Enrico Feroci, direttore della Caritas diocesana di Roma.

9 febbraio 2015 – Presentazione progetto “Se c’è rischio non è un gioco”

CONFERENZA STAMPA

Lunedì 9 febbraio 2015, ore 11.30

Centro Convegni iCavour

Palazzetto Carte Geografiche, via Napoli 36

Conferenza stampa di presentazione della campagna di prevenzione e sensibilizzazione nelle scuole sui pericoli del gioco d’azzardo patologico.
ROMA – “Se c’è rischio non è un gioco”. Il progetto educativo promosso dall’on. Olimpia Tarzia, vicepresidente della Commissione Cultura della Regione Lazio e prima firmataria della legge regionale approvata all’unanimità ‘Disposizioni per la prevenzione e il trattamento del gioco d’azzardo patologico’, è rivolto agli studenti delle scuole medie e superiori del territorio regionale. Nel corso della conferenza, sono stati presentati i contenuti del materiale informativo appositamente realizzato per i ragazzi e per gli educatori e le modalità con cui avverranno gli incontri nelle scuole.

Sono intervenuti:

– On. Olimpia Tarzia, vicepresidente Commissione cultura, diritto allo studio, istruzione, politiche giovanili, pari opportunità Regione Lazio;
Prof. Alessandro Meluzzi, medico chirurgo specialista in Psichiatria, Psicologo, Psicoterapeuta, Criminologo;
Dott. Alberto Colaiacomo, Ufficio Stampa Caritas diocesana di Roma;
Prof. Avv. Ranieri Razzante, Professore di “Legislazione antiriciclaggio” presso Istituti di Istruzione della Guardia di Finanza e presso la Scuola DIA, Consulente della Commissione Parlamentare Antimafia.
Moderatore: Dott. Luca Liverani, giornalista di Avvenire

RASSEGNA STAMPA

21 gennaio 2015 – Petizione sull’educazione affettiva e sessuale nelle scuole

Il Movimento PER Politica Etica Responsabilità, ha aderito alla  petizione sull’educazione affettiva e sessuale nelle scuole, presentata mercoledì 21 gennaio 2015 presso l’aula Nassiriya del Senato.

La petizione

Articolo On. Tarzia su Notizie Pro Vita

Articolo Radio Vaticana

Agenparl

22 gennaio 2015 – Famiglia e Vita: parole chiare

L’On. Olimpia Tarzia ha partecipato alla conferenza stampa “Famiglia e Vita: parole chiare” organizzata da “Italia Protagonista” presso la Sala Zuccari del Senato della Repubblica.

9 Colonne

Notizie Pro Vita

Secolo d’Italia

Radio Radicale

 

 

 

 

19 dicembre 2014 – Liceo Villa Sora: progetto “Classi Aperte”

Il Liceo Villa Sora di Frascati, nell’ambito del progetto “Classi Aperte”, ha invitato l’On. Olimpia Tarzia a tenere una lezione interattiva su Eutanasia e Fine Vita con gli studenti del Liceo.

Il progetto Classi Aperte

 

21 novembre 2014 – Festival della Vita Città di Trento

L’On. Olimpia Tarzia è intervenuta al Festival della Vita della città di Trento con una relazione su PROCREAZIONE ARTIFICIALE E PROCREAZIONE NATURALE.

Locandina Festival Vita 

 

15 novembre 2014 – L’on. Olimpia Tarzia al Family Act

In occasione del Family Act organizzato a Piazza Farnese, l’on. Olimpia Tarzia, in qualità di coordinatrice nazionale del Comitato “Di mamma ce n’è una sola”,  ha ribadito con forza l’importanza della famiglia fondata sul matrimonio tra un uomo e una donna.

5 novembre 2014 – Bambini non nati, una via per la Pace

BAMBINI NON NATI, UNA VIA PER LA PACE

Mercoledì 5 novembre, ore 20:30 – Parrocchia di Nostra Signora di Guadalupe e San Filippo.

 

Sono intervenuti:

Olimpia Tarzia – Un nuovo femminismo per una nuova politica?

Antonio Gaspari – I bimbi nello sguardo di papa Francesco

Costanza Miriano – Sesso e vita, una pace da fare

Brochure evento

 

CONSULTORI: ORDINANZA TAR BRUTTA PAGINA PER DIRITTO

Certamente, va chiarito che non siamo ancora di fronte ad una sentenza ma ad un’ordinanza in sede cautelare in cui si afferma che non si ravvisano elementi per sospendere provvisoriamente il decreto e quindi ci sono ancora ampi margini per giungere ad una sentenza definitiva diversa e presumo che le associazioni ricorrenti terranno in piedi la procedura.
Se invece la sentenza si confermasse tale, rappresenterebbe un vero e proprio attentato alla libertà individuale di migliaia di medici e operatori sanitari, ai quali è stato imposto di certificare e partecipare al processo che porta all’aborto contro la propria volontà. Il provvedimento, che ordina il divieto di obiezione di coscienza al personale operante nei consultori familiari, contravviene alla stessa Dichiarazione Universale dei Diritti dell’Uomo (art. 18), la quale afferma che ‘ogni individuo ha diritto alla libertà di pensiero, di coscienza, di religione’. A giugno avevo presentato una interrogazione per chiedere il ritiro del decreto, poiché in palese violazione con la L.194/78, che all’art.9 disciplina l’obiezione di coscienza. Il suddetto articolo afferma che il personale obiettore non è tenuto agli adempimenti previsti dagli artt. 5 e 7, e quindi è esentato non solo dall’intervento chirurgico, ma anche da tutte le procedure di certificazione e autorizzazione che portano all’aborto. Inoltre il decreto non poggia su alcuna reale emergenza delle nostre strutture sanitarie. Basti pensare che i dati preliminari della relazione annuale sulla L194 presentati al Parlamento dal Ministero della Salute, che confermano i dati dello scorso anno, non evidenziano affatto tale allarme sull’obiezione di coscienza nella nostra Regione: ogni medico non obiettore effettua quattro aborti a settimana, considerando 44 settimane. Senza considerare poi che la stessa 194 prevede l’istituto della mobilità. Di fatto, dunque, la natura stessa del decreto non ha nulla a che fare con un’(inesistente) emergenza riferita ad un eccesso di obiettori, piuttosto risponde ad una forzatura ideologica della quale avremmo volentieri fatto a meno.

29 settembre 2014 – Rotary Club Prati lancia campagna nelle scuole contro GAP

UNA CAMPAGNA NELLE SCUOLE CONTRO IL GIOCO D’AZZARDO PATOLOGICO

Lunedì 29 settembre 2014, presso l’Hotel Nazionale di Piazza Montecitorio 131, il Rotary Club Roma Prati ha presentato la ‘Campagna di informazione nelle scuole per la prevenzione del gioco d’azzardo patologico (GAP)’, che si svolgerà in collaborazione con altri 8 Rotary Club romani. Sono intervenuti: l’Ing. Antonio Ventura, Presidente Rotary Club Prati; il Prof. Tonino Cantelmi, Professore incaricato di psicopatologia Università Gregoriana e Cyberpsicologia LUMSA; il Dott. Simone Feder, Psicologo, Coordinatore Movimento No Slot e Giudice onorario Tribunale per i minorenni di Milano; l’On.Olimpia Tarzia, Vice Presidente Commissione Cultura Regione Lazio. Moderatore dell’incontro: il giornalista Michele Cucuzza.

Intervista RDS (Radio Dimensione Suono)

Servizio TV Teleroma 56

30-09-2014 – Avvenire – Gioco d’azzardo. Prende il via nelle scuole di Roma una campagna di prevenzione promossa dai Rotary Club

29-09-2014 – Il Velino (2) – Lazio, gioco d’azzardo: nelle scuole parte campagna prevenzione Rotary

29-09-2014 – Il Velino – Lazio, gioco d’azzardo: nelle scuole parte campagna prevenzione Rotary

29-09-2014 – Roma Sociale – Dipendenze; in Italia 84 miliardi spesi al gioco

29-09-2014 – Gioconews – Lazio, Rotary club lancia campagna di informazione sul Gap nelle scuole della regione

29-09-2014 – Agimeg – Giochi, Tarzia (Reg. Lazio): “Lo Stato prenda esempio dalle Regioni nella lotta alla ludopatia”

29-09-2014 – Ansa – Appuntamenti: Il Rotary Club Roma Prati presenta la ‘Campagna di informazione nelle scuole per la prevenzione del gioco d’azzardo patologico (GAP)’

29-09-2014 – Agenparl – Gioco d’azzardo: Rotary Club Roma Prati, parte campagna di prevenzione nelle scuole

28-09-2014 – Libero Quotidiano – Roma: da Rotary club Prati campagna prevenzione gioco d’azzardo nelle scuole

28-09-2014 – Adnkronos – Roma: da Rotary club Prati campagna prevenzione gioco d’azzardo nelle scuole

26-09-2014 – Life Magazine – Lazio: al via campagna nelle scuole contro gioco d’azzardo

CIAO EURO

Ricordo ancora quando gli chiesi di farlo, mi rispose che ce l’aveva già in mente, aveva chiaro il messaggio essenziale di PER: restituire speranza! “…Per ogni vita che si può salvare, Per chi non ha voce per parlare, Per costruire un unico ideale, Per essere fieri di ciò che puoi fare, Per poter dare qualche cosa in più, Per stare a fianco a chi si può aiutare, Per dar coraggio a chi si sente giù, Per quel futuro che ora arriverà, Per darti il modo di poter sperare, Per dare forza a chi non ce l’ha più…”

Ciao Euro, hai lasciato un segno nel cuore a chiunque ti abbia conosciuto, ma le tue note hanno risuonato anche lontano, lungo i sentieri del Movimento, in ogni parte d’Italia. Ti vogliamo bene e resterai sempre con noi!

P.S. Fai sentire il nostro, il tuo inno agli angeli del Paradiso: siamo sicuri che ne resteranno incantati!

 

3 luglio 2014 – Estate in famiglia

L’On. Olimpia Tarzia, nell’ambito della manifestazione “Estate in famiglia” organizzata dal Forum Famiglie, ha partecipato alla tavola rotonda “Al servizio del Bene Comune. Dall’esperienza di fede all’impegno in politica”. All’evento hanno partecipato, tra gli altri, Rita Visini (Assessore della Regione Lazio), Paolo Voltaggio (già consigliere al Comune di Roma), Fabrizio Fersini (Assessore del Comune di Viterbo). Ha moderato l’incontro Carlo Cefaloni (giornalista Città Nuove).

15 maggio 2014 – Convegno Lions Club: Ritorno alla vita

Il 15 Maggio, alle ore 20, presso il Circolo Ufficiali Esercito, Pio IX,  si è tenuta una conviviale organizzata dal Lions Club dal titolo: Ritorno alla vita. Esperienze da Platone a Jung. All’incontro è intervenuta l’on. Olimpia Tarzia in qualità di biologa ed esperta di bioetica.

Programma convegno

15 maggio 2014 – L’on. Tarzia alla conferenza per D’Angelo sindaco di Civitavecchia

Il candidato sindaco del centrodestra, Andrea D’Angelo, ha aderito, al movimento politico PER (Politica Etica Responsabilità), sottoscrivendone il manifesto. Nella lista per D’Angelo sindaco di Civitavecchia figura anche la candidata di PER Maria Elena Convalle.

   

14 maggio 2014 – Presentato circolo PER in Molise

“Eredi di una grande storia, protagonisti per l’Italia”. Questo il tema dell’incontro di mercoledì 14 maggio, a Campobasso, organizzato dal circolo locale del movimento Per (Politica, etica, responsabilità), che fa riferimento alla dottrina sociale della Chiesa. Al dibattito hanno partecipato tra gli altri l’onorevole Olimpia Tarzia, presidente nazionale e fondatrice del movimento, e il candidato sindaco Michele Scasserra.

Leggi l’articolo

29 marzo 2014 – Presentato circolo PER in Basilicata

Sabato 29 marzo, nell’aula magna del centro giovanile di Padre Minozzi a Policoro, si è svolto il convegno: “Per un nuovo impegno dei cattolici in politica”. L’incontro ha segnato la nascita ufficiale anche nella Regione Basilicata del Movimento Per Politica, etica, responsabilità. Al convegno sono intervenuti, tra gli altri, il Presidente nazionale di PER On. Olimpia Tarzia e il coordinatore regionale PER Basilicata Giovanni Sarubbi.

Locandina evento

Articolo evento

22 marzo 2014 – Inaugurazione Circolo PER Civitavecchia

Il 22 marzo 2014 è stato inaugurato il Circolo PER di Civitavecchia.
Hanno preso parte all’evento l’On. Olimpia Tarzia, Presidente nazionale del Movimento PER, Antonio Arcadi ed Elena Convalle, entrambi ex studenti della Scuola di Formazione Politica del Movimento e responsabili del Circolo di Civitavecchia.

Locandina

Articolo evento

8 marzo 2014 – Lions Club Roma Amicitia. Lotta alla ludopatia

Il Lions Club Roma Amicitia ha organizzato un convegno dal titolo “Prevenzione agli abusi sui minori, lotta alla ludopatia”.Nel corso dell’incontro l’On. Olimpia Tarzia ha evidenziato le principali criticità legate al problema del GAP (gioco d’azzardo patologico) e illustrato la proposta di legge approvata lo scorso luglio in Consiglio regionale del Lazio “Disposizioni per la prevenzione e il trattamento del gioco d’azzardo patologico”, di cui è prima firmataria.

(Resoconto evento)

1 marzo 2014 – Presentazione Circolo PER Grottaferrata

L’On. Olimpia Tarzia ha partecipato alla presentazione del neo costituito Circolo “PER” (Politica, Etica, Responsabilità) di Grottaferrata, presso la Sala polifunzionale della Biblioteca comunale “B. Martellotta”, in Viale Dusmet 20.

Tema dell’incontro “La dimensione etica dell’azione politica: elemento fondamentale per lo sviluppo economico e sociale del Nostro Comune”.

Coordinatore dell’evento è stato l’Ing. Giampaolo Petrosino, candidato al Consiglio comunale. Presente anche il candidato Sindaco Giampiero Fontana.

(Locandina evento)

12 dicembre 2013 – Il gioco non vale la tua vita

IL GIOCO NON VALE LA TUA VITA

Il 12 dicembre 2013, presso la Sala Mechelli del Consiglio regionale del Lazio, si è svolto il convegno “Il gioco non vale la tua vita”, organizzato dall’On. Olimpia Tarzia per far conoscere ai cittadini della nostra Regione l’importante azione legislativa intrapresa lo scorso luglio con l’approvazione all’unanimità della legge ‘Disposizioni per la prevenzione e il trattamento del gioco d’azzardo patologico’. Il provvedimento, di cui Olimpia Tarzia è stata prima firmataria, ha introdotto delle importanti novità per prevenire, contrastare e curare la dipendenza da gioco d’azzardo.

Locandina

 Rassegna stampa

05 novembre 2013 – Presentazione Comitato “Di mamma ce n’è una sola”

Il 5 novembre 2013, presso la Sala Stampa di Montecitorio, l’on. Olimpia Tarzia, l’on. Eugenia Roccella, la prof.ssa Assuntina Morresi e la prof.ssa Francesca Romana Poleggi, hanno presentato il Comitato “Di mamma ce n’è una sola”. Il Comitato nasce per svolgere un’opera di sensibilizzazione, di denuncia e di contrasto al mercato di quella che viene definita eufemisticamente “maternità su commissione”. Utero in affitto, gestazione conto terzi, maternità surrogata sono diverse espressioni che raccontano un fenomeno in espansione in tutto il mondo, quello di donne, generalmente indigenti e molto spesso analfabete, che, a pagamento, affrontano una gravidanza e un parto sapendo che poi cederanno il neonato a qualcuno che glielo ha commissionato, più o meno legalmente. Non esistono stime attendibili e complete sul mercato degli uteri in affitto: quante richieste, di che tipo, quanti bambini. Alcune stime, ad esempio, che riguardano la sola India, parlano di un indotto complessivo di due miliardi di dollari l’anno, con un migliaio di cliniche non regolamentate coinvolte. Il costo di una maternità in affitto va dai 10.000 ai 35.000 dollari, a fronte di 80.000-100.000 dollari negli Stati Uniti. Su questa materia mancano leggi e regolamenti fra paesi e continenti, si producono numerosi contenziosi giuridici, perché difficilmente tutti gli attori di questo percorso – committenti, madri in affitto, fornitori di gameti, le cliniche in cui avviene il tutto – si trovano nello stesso stato. E non di rado, purtroppo, il risultato del puzzle di persone e nazioni coinvolte è un bambino legalmente orfano e apolide.

(Leggi rassegna stampa)